Questo blog nasce per sensibilizzare tutti sul diritto al gioco dei bambini con disabilità e per far conoscere i "parchi giochi inclusivi". Di cosa si tratta? Di parchi dove tutti i bambini possono giocare insieme. Parchi privi di barriere architettoniche, parchi dove sono installati giochi il più possibile accessibili e fruibili da parte di tutti i bambini. Bambini che possono correre, bambini che usano la carrozzina, bambini ipovedenti, bambini con disabilità motoria lieve e bambini che amano saltare come grilli. In questi parchi ci sono strutture gioco, (castelli, navi, torri...), con rampe al posto delle scale, i pannelli sensoriali sono posizionati ad altezza tale che possano essere utilizzati anche da chi sta seduto così come le sabbiere o le piste per biglie e/o automobiline. Parchi con tunnel giganti il cui accesso è possibile anche alle carrozzine, giostre girevoli che possono essere utilizzate da tutti. Questi sono i giochi che piacciono a noi. Per quanto riguarda l'altalena per carrozzine abbiamo scritto alcune riflessioni, (potete leggerle: qui e qui). Non siamo contrarie all'installazione di questo gioco nei parchi, (nei parchi gioco insieme ad altre strutture pensate per tutti i bambini), mentre abbiamo grossi dubbi sulla sua reale utilità quando viene installata in un prato, in un luogo isolato da qualsiasi altro gioco. Questa altalena ultimamente è diventata “simbolo” di una città sensibile ai bisogni dei bambini e ragazzi con disabilità. E le persone con disabilità motoria lieve? E gli ipovedenti o ciechi? Scegliere un gioco che può essere utilizzato solo da alcuni bambini con disabilità, ed escludere tutti gli altri, non è una scelta felice. Ci piacerebbe che i privati, le associazioni e le amministrazioni comunali puntassero più in alto ovvero scegliessero giochi per tutti, giochi che permettono ai bambini di socializzare e giocare insieme. Se volete vedere le immagini dell'area giochi inclusiva di Rimini le trovate qui: Tutti a bordo!

28 ottobre 2014

Alatri: riqualificazione parco Tecchiena Castello

Alatri, (Latina). Iniziati i lavori di riqualificazione nel  Parco giochi di Tecchiena Castello  per realizzare uno dei pochi parchi gioco integrati per disabili esistenti nel Lazio. Sono già stati istallati 2 giochi integrati che permetteranno a tutti i bambini di giocare insieme, al di la dell’esistenza di eventuali disabilità.  Questo progetto è imperniato  su uno dei diritti dell’infanzia: “Il diritto al gioco per tutti i bambini  senza alcuna distinzione”.
Terminato l’iter burocratico, verranno installati  altri giochi compatibili, che potranno essere utilizzati da tutti i bambini che in tal modo potranno effettivamente giocare insieme.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.ilgiornalenuovo.it/2014/10/alatri

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

27 ottobre 2014

Milano: promessa del Comune

Milano. Il Comune dichiara il suo impegno per il futuro. «Non nuovi parchi ma una nuova attenzione nella progettazione degli spazi pubblici», racconta l’assessore a Benessere, Sport e Tempo Libero Chiara Bisconti. «L’intento è inserire una struttura accessibile tutte le volte che ripristiniamo dei giochi o ristrutturiamo un’area. Come abbiamo fatto di recente in via Murat e ci apprestiamo a fare in via Torregiani e Suzzani»
Per leggere la notizia clicca qui: http://milano.corriere.it/notizie/cronaca

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

23 ottobre 2014

Trieste, in arrivo area giochi anche per bambini con disabilità

L'Amministrazione comunale di Trieste sta completando un percorso procedurale che porterà ad allestire, in un giardino cittadino, un'area dove collocare dei particolari giochi fruibili anche da bambini con disabilità.
E' stato questo uno dei temi al centro dei lavori della giunta comunale di Trieste, riunitasi ieri sotto la presidenza del sindaco Roberto Cosolini. L'indirizzo assunto si fonda sul principio che per un bambino il gioco rappresenta l'interesse fondamentale
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.triesteprima.it/cronaca/trieste

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

22 ottobre 2014

Nostro Figlio

In Italia nascono i primi parchi inclusivi dove possono giocare tutti i bambini, anche i disabili. Per un bambino non c'è niente di più divertente che andare al parchetto: altalene, scivoli, dondoli e tanti amici con cui giocare. Ma non per tutti i bimbi è un luogo di divertimento.
Per leggere l'articolo di NOSTRO FIGLIO.IT clicca qui: http://www.nostrofiglio.it/news

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

19 ottobre 2014

Napoli, delibera sul diritto al gioco

Napoli, delibera sul diritto al gioco dei bimbi diversamente abili in parchi e aree gioco.
La giunta del Comune di Napoli ha approvato una delibera, su proposta del sindaco facente funzione Tommaso Sodano, avente ad oggetto le disposizioni finalizzate a garantire il diritto al gioco dei bambini diversamente abili nei parchi e nelle aree gioco.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.napolitoday.it/cronaca/delibera-gioco

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

18 ottobre 2014

Divertirsi al parco anche in carrozzina

Il 5 luglio 2014 siamo andati a visitare il parco giochi di Fontaniva insieme a Saverio Tommasi. Il video è stato messo online oggi. Guardatelo e fateci sapere cosa ne pensate. Diffondetelo se potete perché tutti possano conoscere i parchi e i giochi inclusivi dove TUTTI i bambini possono giocare e divertirsi insieme: Come divertirsi al parco (anche stando in carrozzina!!)
Grazie di cuore Saverio!

Video su YouTube
Saverio Tommasi "I parchi giochi sono generalmente bellissimi. Giochi colorati, giochi dalle forme variegate, bambine che ridono e bambini che saltano. Nessuno di questi bambini, però, è in carrozzina, e il motivo è semplice: le carrozzine non possono salire sugli scivoli, non possono salire sulle altalene, con le carrozzine non ci si può arrampicare sulle corde né stare in equilibrio sul sentiero pendente.
Tutto questo fino a qualche tempo fa. Infatti anche in Italia stanno nascendo i cosiddetti "parchi inclusivi" o "parchi per tutti", cioè luoghi con giochi adatti sia a bambini in carrozzina che a bambini senza carrozzina. Giochi inclusivi adatti a entrambi oppure, quando non è possibile, uno stesso gioco ripetuto con caratteristiche di mobilità differenti che permettano però a TUTTI i bambini di divertirsi nello stesso modo.
Io ho deciso di passare una giornata con Raffaella, Claudia e i loro splendidi figli, andando a visitare il primo parco inclusivo di Padova!
PS. il blog di Claudia e Raffaella, con i confronti fra genitori e la mappatura dei parchi inclusivi di tutta Italia, è questo: http://parchipertutti.blogspot.it"








I racconti della gita al parco:
La nostra gita al parco giochi inclusivo di Fontaniva
FONTANIVA E IL PARCO INCLUSIVO CON CRISTIAN

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

17 ottobre 2014

Aulì Ulè un parco naturale per i bambini

È il sogno di tutte le mamme cittadine, soprattutto a Milano, e da qui all'Expo potrebbe diventare realtà: un grande spazio verde affacciato sul lago dove i bambini possano correre all'aria aperta e senza rischi, perfettamente pulito e dotato di tutte le infrastrutture per l'infanzia, compresi bagni e fasciatoi.
Questo regno, ribattezzato «Aulì Ulè» come la filastrocca milanese, sorgerà in un'area di 20mila metri quadri in riva all'Idroscalo e sarà l'ultimo dono lasciato in eredità dalla Provincia di Milano. Ma l'artefice non è nè un politico nè un agronomo, bensì un noto psicopedagogista, il professor Fulvio Scaparro, già cattedratico all'Università di Milano. Sono almeno dieci anni che lavora al sogno di un luogo gratuito in città dedicato esclusivamente ai bambini da zero a dieci anni, in un ambiente naturale, accessibile ai disabili e in totale sicurezza.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.ilgiornale.it/news/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

16 ottobre 2014

Comunicato

Vorremo ricordare a tutti che la nostra pagina facebook "Parchi con giochi accessibili per tutti i bambini" così come questo blog “Parchi per tutti” non aderisce né simpatizza per alcun partito, gruppo politico o ideologia.

Raffaella Bedetti è impegnata da anni per sensibilizzare l’Amministrazione Comunale di Santarcangelo di Romagna riguardo i mille piccoli e grandi problemi che incontrano le persone con disabilità motoria  nella vita quotidiana: parcheggi, accessibilità a luoghi pubblici, parchi gioco…

Nell’autunno del 2012 Raffaella conosce Claudia e nasce un’amicizia tra mamme e figli. Nella primavera del 2013 le due mamme decidono di far qualcosa di concreto e provano a contattare il Sindaco di Santarcangelo, (Mauro Morri), per parlare di parchi giochi inclusivi; ottengono un appuntamento ma il giorno prima dell’incontro il Sindaco si dimette. Le due mamme, prese dallo sconforto, lasciano perdere ma la primavera dell’anno dopo, (2014), tornano all’attacco contattando il Commissario, (Antonio Di Nuzzo).

Dopo diversi incontri vengono stabiliti i termini per una collaborazione volta a installare alcuni giochi inclusivi a Santarcangelo. Le elezioni si avvicinano e le due mamme vengono contattate da rappresentanti di quasi tutti i partiti politici che chiedono incontri per parlare di progetti di parchi gioco inclusivi. Le due mamme dichiarano che, per correttezza politica, non incontreranno nessuno fino a dopo le elezioni e successivamente che preferiscono parlare con il Sindaco neoeletto. Dopo le elezioni si svolgono diversi incontri a cui partecipano Raffaella, Claudia, il Sindaco, (Alice Parma), e alcuni assessori. L’Amministrazione Comunale si dimostra molto aperta e disponibile a collaborare perché venga fatto valere il diritto al gioco dei bambini con disabilità. Viene stabilito che sarà installato a breve, (06/12/2014), un gioco inclusivo presso il parco Campo della Fiera e promessa una collaborazione continuativa tra le due mamme e l’Amministrazione Comunale.

Le due mamme si ritengono molto soddisfatte delle promesse del Sindaco e ricordano a tutti che sono estranee a qualsiasi iniziativa di partiti politici, (articoli di quotidiani, mozioni, lettere, …), in quanto al momento non ritengono necessario intraprendere altre azioni. Naturalmente Raffaella e Claudia rinnovano il loro impegno e aiuto a tutti: singole persone, consiglieri, assessori, associazioni…

Potete contattarci privatamente per informazioni sui parchi e giochi inclusivi di ogni tipo: per sapere dove si trovano o quali sono le ditte che li vendono, per chiedere consiglio su come intraprendere un percorso per la richiesta di giochi per tutti nella propria città... Questo impegno però vuole rimanere al di sopra di qualsiasi partito politico e vi chiediamo di non strumentalizzare l’argomento. La battaglia per il diritto al gioco dei bambini con disabilità e più in generale per l'accessibilità delle nostre città dovrebbe essere sostenuta da tutti in quanto diritto fondamentale e non utilizzata per ottenere più visibilità e simpatie o per screditare e/o attaccare qualche partito avversario facendo la gara a chi per primo ha proposto i parchi inclusivi.

É una causa che deve accomunare tutti INDISTINTAMENTE. Potrebbe essere lo spunto per collaborare, per fare insieme qualcosa di utile per i cittadini. Dimostrare che la politica sa anche mettere da parte i simboli dei partiti, pensare davvero solo al bene dei bambini, ai loro diritti e quello che può rendere migliore la nostra/vostra città.

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Milano: parchi inclusivi

Nascono a Milano i primi "parchi inclusivi"
Nella grande maggioranza dei casi invece i parchi gioco, che in città sono posti privilegiati per poter scorrazzare in libertà, sono luoghi pieni di barriere architettoniche.
Fateci caso: a partire dai gradini per accedervi, a zone di sterrato, a giochi non raggiungibili e fruibili con le sedie a rotelle.
Per leggere l'articolo clicca qui: http://www.milanoperibambini.it/rubriche/la-natura-in-citta

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

14 ottobre 2014

Cosenza: progetto parco giochi

La cornice che circonderà la tela inedita di Daniele Bigliardo, disegnatore di Dylan Dog, è tutta speciale. È una cornice che ancora non esiste ma è frutto di un piccolo miracolo. Parliamo del Parco giochi per disabili Piero Romeo che sarà realizzato nel cuore della città dei bruzi, il primo nel sud Italia.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.mmasciata.it/notizie/calabria

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

13 ottobre 2014

Sassano: gioco inclusivo nel parco della Villa Comunale

Nel parco giochi della Villa Comunale di Sassano grazie all'Associazione "Antonio Finamore", arriva la prima giostra x diversamente abili, ciò per creare condizioni di pari opportunità anche e soprattutto in luoghi dove le famiglie e i bambini possono trascorrere qualche ora di serenità.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.giornaledelcilento.it/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

12 ottobre 2014

Divertirsi al parco anche in carrozzina

Il 5 luglio 2014 siamo andati a visitare il parco giochi di Fontaniva insieme a Saverio Tommasi. Il video è stato messo online oggi. Guardatelo e fateci sapere cosa ne pensate. Diffondetelo se potete perché tutti possano conoscere i parchi e i giochi inclusivi dove TUTTI i bambini possono giocare e divertirsi insieme: Come divertirsi al parco (anche stando in carrozzina!!)
Grazie di cuore Saverio!

Video su fanpage.it
Saverio Tommasi "I parchi giochi sono generalmente bellissimi. Giochi colorati, giochi dalle forme variegate, bambine che ridono e bambini che saltano. Nessuno di questi bambini, però, è in carrozzina, e il motivo è semplice: le carrozzine non possono salire sugli scivoli, non possono salire sulle altalene, con le carrozzine non ci si può arrampicare sulle corde né stare in equilibrio sul sentiero pendente.
Tutto questo fino a qualche tempo fa. Infatti anche in Italia stanno nascendo i cosiddetti "parchi inclusivi" o "parchi per tutti", cioè luoghi con giochi adatti sia a bambini in carrozzina che a bambini senza carrozzina. Giochi inclusivi adatti a entrambi oppure, quando non è possibile, uno stesso gioco ripetuto con caratteristiche di mobilità differenti che permettano però a TUTTI i bambini di divertirsi nello stesso modo.
Io ho deciso di passare una giornata con Raffaella, Claudia e i loro splendidi figli, andando a visitare il primo parco inclusivo di Padova!
PS. il blog di Claudia e Raffaella, con i confronti fra genitori e la mappatura dei parchi inclusivi di tutta Italia, è questo: http://parchipertutti.blogspot.it"


Il video su fanpage.it - Come divertirsi al parco (anche stando in carrozzina!!)
Il video su YouTube - Come divertirsi al parco (anche stando in carrozzina!!)







I racconti della gita al parco:
La nostra gita al parco giochi inclusivo di Fontaniva
FONTANIVA E IL PARCO INCLUSIVO CON CRISTIAN

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

11 ottobre 2014

#‎NoiStiamoConICamminatoriFolli‬

Questi sono i Camminatori Folli: amici che ogni tanto partono a piedi per visitare un luogo fantastico, realizzano un film con le riprese effettuate durante il viaggio e lo proiettano a Livorno con lo scopo di raccogliere fondi per qualche progetto sociale. Quest'anno i camminatori sono stati in Lapponia! Il ricavato della raccolta fondi attuale sarà destinato a... PARCO GIOCHI INCLUSIVO A LIVORNO! Se credete nel progetto fate girare lo spot, condividetelo, linkatelo, scaricatelo... Io sto con i Camminatori Folli! ‪#‎NoiStiamoConICamminatoriFolli‬


Noi stiamo con i Camminatori Folli - Prossima tappa: parco inclusivo!


Teatro pieno, film del viaggio in Lapponia divertentissimo e pubblico che esce dalla sala con gli occhi di chi ha capito quanto sia importante il progetto del Parco Inclusivo, il parco giochi che consentirà ai bambini normodotati e disabili di giocare insieme al Parterre di Livorno.
Per leggere la notizia clicca qui: Camminatori, raccolti 6mila euro per il parco ‘inclusivo’

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Nereto: progetto parco giochi fruibile da ragazzi disabili

Nereto, (Teramo): il campo in erba sintetica è una parte importante della riconversione dell'ex campo sportivo "R.Menti" che prevede anche la realizzazione della sala polifunzionale con un'area adibita a Museo della Radio oltre a un parco giochi innovativo fruibile da ragazzi disabili".
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.cityrumors.it/teramo/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Milano: quando altalene per carrozzine?

La lettera di una mamma con figlia disabile che chiede perchè a Milano, nella zona in cui vive, non ci siano giochi accessibili a bambini che utilizzano la carrozzina.
"...sono la mamma di Ginevra, una bimba di otto anni disabile, molto compromessa nel motorio. Le scrivo perché, residente a Milano, possiedo una casa di villeggiatura a Ranco, vicino a Ispra, piccolo paesino del Varesotto affacciato sul Lago Maggiore. Due settimane fa, portando Ginevra nel parco giochi sul lungolago siamo stati molto piacevolmente sorpresi nel trovare una meravigliosa altalena capace di contenere la carrozzina o il passeggino ingombrante di un bimbo portatore di handicap.."

Per leggere la notizia clicca qui: Caro sindaco, basta un’altalena per far felici anche i bimbi disabili

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Montemurlo: via ai lavori per il parco giochi accessibile a tutti

Tempo permettendo, inizieranno lunedì 13 ottobre i lavori per la realizzazione del nuovo parco di piazza della Costituzione, un polmone verde di 5mila metri quadri nel cuore della città. Il completamento di tutto il lavoro è previsto per l’inizio del 2015. Il crono-programma è ben definito: innanzitutto si dovrà provvedere al livellamento del terreno e al riporto di terra, dopo di che la ditta realizzerà i vialetti pedonali interni che avranno la particolarità di essere pienamente accessibili anche a persone ipo-vedenti. Successivamente saranno realizzate quattro aree gioco, adatte e pienamente accessibili anche dai bambini con disabilità “Tutti i giochi che saranno disposti nel parco hanno la particolarità di essere utilizzabili sia da bambini con disabilità che da bimbi normo-dotati. Non vogliamo creare ghetti, al contrario vorremmo che il giardino di piazza della Costituzione fosse un luogo d’incontro per stare insieme e divertirsi aldilà delle disabilità”.
Per leggere la notizia clicca qui: http://faccionotizia.gelocal.it/iltirreno

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

10 ottobre 2014

Teatro pieno, film del viaggio in Lapponia divertentissimo

Teatro pieno, film del viaggio in Lapponia divertentissimo e pubblico che esce dalla sala con gli occhi di chi ha capito quanto sia importante il progetto del Parco Inclusivo. E’ questa la prima serata dedicata alla proiezione del viaggio dei Camminatori Folli in visita al paese di Babbo Natale andata in scena ieri sera, giovedì 9 ottobre, e in replica questa sera, venerdì 10 alle 21,30 al Teatro Cral Eni. “La prima del film è stata fantastica”, ha commentato orgoglioso Stefano Santomauro, regista del video-documentario...
“Il video della Lapponia è il più divertente fino ad ora mai girato per le avventure dei Camminatori ed alla fine del video c’è un’appendice che vale tutta la serata: l’intervista alle due mamme che hanno ispirato il Progetto del Parco Inclusivo con tanto di clip a sostegno dell’iniziativa di Cristiano Lucarelli, Bobo Rondelli, Toto Barbato, Dimitri Espinoza, Paolo Migone e tanti tanti altri personaggi famosi e non. Il viaggio è ancora lungo e noi siamo belli carichi!
Per leggere la notizia clicca qui. http://www.quilivorno.it/news/spettacolo-cultura/camminatori/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Jesi: in primavera arriva l'altalena

Giochi per tutti al Parco del Vallato. Il grande parco a ridosso del centro storico è stato arredato e sistemato, avrà presto anche un’altalena per disabili grazie alla solidarietà di tanti e per iniziativa di una giovane jesina: Selena Abatelli che nei giorni scorsi aveva creato un evento ad hoc. L’altalena sarà installata nel parco in primavera, accanto all’area giochi donata da un piccolo imprenditore jesino, Massimo Mansi, che ha investito oltre 20mila euro per la città, per il suo quartiere, facendo felici tanti bambini e bambine. Il suo sogno è quello di realizzare una vera e propria area giochi per disabili da integrare con quella da poco installata.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.portobellos.it/news/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Ventimiglia: il papà di Ryan scrive ai sindaci per parchi più accessibili ai disabili

Il papà di RYAN il bimbo affetto da Sma, scrive ai sindaci per parchi più accessibili ai disabili perchè tutti i bambini, proprio TUTTI, hanno diritto al gioco.

Spett. le
​Comune, assessore lavori pubblici e sindaco

Buongiorno, sono il papà di un bimbo di nome Ryan affetto da SMA e credo di parlare a nome di tutti i genitori di bimbi affetti da malattie invalidanti, che non sono necessariamente a livello motorio ma anche di natura neuro-sensoriale.
Ora, visto che il gioco viene sancito come un diritto per TUTTI i bambini è davvero scoraggiante fare una passeggiata con mio figlio (e parlo anche a nome di tanti altri genitori, solo nella mia provincia ci sono circa 750 bambini affetti da disabilità di vario genere) e notare che nella stragrande maggioranza dei parchi pubblici non c’è posto per lui! il gioco allora non è davvero per tutti !! ma per chi fortunatamente è “sano” e vive una vita nella “norma” .

Per leggere la lettera clicca qui: http://www.riviera24.it/articoli/

​Claudia Protti & Raffaella Bedetti

9 ottobre 2014

Mozione di richiesta giochi inclusivi

Sostituire le attrezzature esistenti nelle aree di gioco del comune di San Dorligo, (Trieste), rendendole compatibili per i bambini disabili avviando così un percorso che porti il Comune a mettere a disposizione, nei prossimi 12/24 mesi, dei cittadini ma anche dei turisti, dei “parchi inclusivi” fruibili contemporaneamente da bambini con e senza disabilità
Richiesta avanzata con una mozione dal consigliere comunale di Uniti nelle Tradizioni Massimiliano Dazzi.
Per leggere la notizia clicca qui: http://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

San Mauro Pascoli: no ai giochi per disabili

"Durante il consiglio comunale del 16/09/14 tra i tanti punti, è stata affrontata l'interrogazione mossa dai gruppi Tuttixsanmauro e Movimento 5 Stelle, riguardante l'inserimento di giochi adeguati a tutti i bambini, prestando quindi particolare attenzione a chi ha difficoltà motorie e sensoriali.
La risposta data dall'assessore è stata, oltre ad un apprezzamento sommario sul progetto, che in base alle ricerche effettuate presso la direzione didattica in paese vi è un solo ragazzo sotto ai 14 anni con disabilità motorie, è benchiaro dunque che quest'unico bambino non è sufficente per l'inserimento di giochi a lui accessibili."
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.cesenatoday.it/non-abbastanza-bambini-disabili-2241442.html

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

8 ottobre 2014

Vicenza: parco giochi per tutti

Oggi l’assessore all’ambiente Antonio Dalla Pozza ha inaugurato il nuovo castello al parco giochi di via Adenauer, in zona Mercato Nuovo. Non si tratta di una giostra qualunque, ma è la prima struttura della città attrezzata per accogliere anche bambini in sedia a rotelle.
Al taglio del nastro c’era anche Francesco Trevisan, il bambino di cinque anni che, alcuni mesi fa ha scritto al sindaco chiedendogli di aggiustare il vecchio castello, impraticabile da parecchio tempo per motivi di sicurezza.
Per leggere la notizia clicca qui: Antonio Marco Dalla Pozza. Foto dal blog Antonio Marco Dalla Pozza

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi con giochi accessibili per tutti i bambini
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Danneggiata altalena ad Aprilia

Aprilia, (Latina). Di nuovo i spazi aperti al divertimento dei bambini sono soggetti ad azioni riluttanti con il fine di danneggiare barbaramente i giochi presenti – in tal caso un’altalena – per i diversamente abili. A causa di comportamenti incontrollati ed incontrollabili di questi ragazzi o chi per loro, questa mattina al parco Caduti di Cefalonia una nuova raccapricciante scoperta da parte di un residente...
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.sferamagazine.it/aprilia/parco-caduti-cefalonia

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

6 ottobre 2014

Livorno: giovedì 9 e venerdì 10 ottobre un film da non perdere

Livorno: giovedì 9 e venerdì 10 ottobre alle ore 21,30 al Cral Eni di Livorno verrà proiettato l’attesissimo film documentario dell’ultimo viaggio in Lapponia dei Camminatori Folli, uno dei film dei Camminatori in cui si ride davvero tanto! Il viaggio in Finlandia e Norvegia ci ha messo davanti a situazioni esilaranti condite, come sempre, da paesaggi fantastici! Innanzitutto ci siamo dovuti abituare a 24 ore di giorno consecutive, un assalto di zanzare durato sei giorni, la visita alla casa di Santa Claus...
Le serate al cinema sono i primi due eventi che i Camminatori Folli hanno organizzato per sensibilizzare la cittadinanza alla raccolta fondi per la prossima azione sociale del gruppo labronico: ci siamo messi in testa di aprire il Primo parco Inclusivo della città” spiegano Emiliano Biagi e Gianluca Lomi.
“Il Parco Inclusivo è un parco giochi accessibile a bambini normodotati e diversamente abili, una bellissima dimostrazione di inclusione e di educazione alla reciprocità” aggiungono Emiliano Contini e Alessio Sampaolo. “Insieme al Comune di Livorno (che partecipa con patrocinio a questo interessante progetto) abbiamo individuato l’area dove verranno installati i giochi inclusivi entro l’estate del 2015, precisamente il Parco Pertini “Ex Parterre”. Siamo convinti di poter raggiungere la cifra necessaria!”. “Cifra che si aggira intorno ai 37.000 euro”
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.quilivorno.it/news/spettacolo-cultura/camminatori-folli-docu-film-raccolta-fondi-per-parco

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Sora Sogno un parco giochi per tutti

Sora, (Frosinone). Un parco giochi per bimbi disabili: non è un sogno ma un obiettivo che un gruppo di amici e di genitori sorani vuole centrare. Con l’aiuto di tutti e, soprattutto, dell’amministrazione comunale di Sora. Si tratta di un’iniziativa di grande importanza e sensibilità che merita davvero la massima attenzione, sebbene sia ancora in una fase embrionale.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.tg24.info/sora/sora-parco-giochi-per-disabili

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

5 ottobre 2014

Ancora vandali in un parco giochi

Copparo. Un parco giochi inaugurato e sfregiato dai vandali in meno di due ore. È quanto successo a Copparo dove un parco giochi per bambini adiacente al centro per disabili è stato colpito dai vandali intorno alle 17 dopo essere stato inaugurato lo stesso pomeriggio alle 15 durante una cerimonia per l’apertura del nuovo centro per disabili.
Fonte della notizia: http://www.estense.com/?p=413159
Claudia Protti & Raffaella Bedetti

S. Teresa di Riva, altalena per disabili

S. Teresa di Riva, (Messina). Giochi per bambini, la Giunta stanzia 25mila euro
Con i 25mila euro assegnati dalla Giunta si potrà procedere anche all'acquisto di due sedili per altalene e accessori vari per il fissaggio e il ripristino delle altre strutture già esistenti. Infine, si provvederà all'installazione di un'altalena per disabili, che sarà acquistata utilizzando anche i mille euro ai quali, un paio da anni fa, aveva rinunciato l'avv. Andrea Lando...
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.sikilynews.it/attualit/santa-teresa-di-riva

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

4 ottobre 2014

Pontedera progetto per accessibilità

Pontedera, 1 ottobre 2014, progetti per una città senza barriere architettoniche. I lavori garantiranno di avere una città più accessibile per tutti a seconda delle diverse abilità. «Quello che presentiamo oggi — apre Millozzi — è il progetto definitivo, a cui seguirà il progetto esecutivo e la gara d’appalto, per l’abbattimento delle barriere architettoniche, il Peba».
Il comune investirà 390 mila euro per alcuni importanti lavori che riguarderanno nel dettaglio il rifacimento dei marciapiedi, verranno ampliati e muniti di discese per consentire il passaggio delle sedie a rotelle, il rifacimento della segnaletica verticale e orizzontale e l’asportazione di pavimentazioni bituminose. Nel progetto rientrano anche i lavori nei giardini Bella di Mai in centro e di via Nenni nel quartiere Oltrera per renderli accessibili a tutti a seconda delle diverse abilità...
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.lanazione.it/pontedera

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Cuneo progetto parco giochi

Cuneo, (area verde di piazza Pio Brunone Lanteri): verrà allestito un nuovo parco giochi, molto simile a quello che già si trova in corso Dante. L'area è perfetta: molti bimbi, la chiesa del Cuore Immacolato, una scuola materna nei pressi. Avrà un grande castello di legno con due scivoli e spazi praticabili. "Sarà davvero bello - precisa il geometra Giovanni Rossaro, responsabile del Verde Pubblico per il Comune. E aggiunge: "il parchetto sarà recintato e soprattutto sarà fruibile anche da bambini con disabilità. Questo è l'aspetto che mi piace sottolineare!".

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.targatocn.it/2014/10/03/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

2 ottobre 2014

Mozione: Parchi giochi inclusivi - Poggio Torriana

Messaggio ricevuto poco fa: 

"Siamo lieti di poter annunciare che la mozione sui parchi giochi inclusivi presentata da “Chiave di Svolta” al consiglio comunale di lunedì 29 scorso è stata votata all’unanimità.  

Una buona notizia per tutta la comunità di Poggio Torriana ma non solo, anche per coloro che abitano nei paesi confinanti, turisti e chiunque creda che i diritti dei bambini sono universali e meritano di essere difesi da chiunque abbia a cuore il nostro futuro perché i bambini sono il nostro futuro.



Questo l’impegno preso, ora si guarda avanti, da adesso in poi qualsiasi nuova area verde attrezzata che verrà realizzata nel Comune di Poggio Torriana sarà dotata di giochi inclusivi che permettano a tutti i bambini, senza distinzione alcuna, di poter giocare assieme. Per quanto riguarda le aree verdi attrezzate già esistenti, ogni qual volta dovranno essere sostituiti dei giochi l’amministrazione si è impegnata a sostituirli con giochi inclusivi.
Probabilmente non dovremo attendere a lungo per vedere a Poggio Torriana dei giochi adatti a tutti i bambini. Viviamo il territorio e possiamo affermare che i parchi e le aree verdi del nostro comune presentano arredi ormai obsoleti, giochi rotti o consumati che vanno sostituiti al più presto, infine sollecitiamo l’amministrazione comunale alla rimozione delle barriere ed ostacoli quali sbarre o scalini sistemati agli accessi di alcune aree.

Consigliere Silvio Biondi – Lista Civica “Chiave di Svolta”.Mozione: Parchi giochi inclusivi - Poggio Torriana, 29 Settembre 2014

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

1 ottobre 2014

Articoli quotidiani Santarcangelo di Romagna - parco e giochi inclusivi

19/03/2014

03/04/2014

20/04/2014

Maggio 2014

12/05/2014

21/05/2014

20/07/2014

23/07/2014

23/07/2014

23/07/2014

01/08/2014

01/08/2014

01/10/2014


Claudia Protti & Raffaella Bedetti

In arrivo il gioco accessibile anche ai disabili a Santarcangelo

La Voce di Romagna 01/10/2014. L'assessore Sacchetti ha annunciato l'arrivo di un nuovo gioco accessibile anche ai disabili al parco della fiera per 15 mila euro che sarà inaugurato il 6 dicembre.

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Focene, (Roma): altalena per carrozzine


Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Inaugurata altalena carrozzine San Giovanni in Marignano (RN)

Domenica 28/09/14 è stata inaugurata un'altalena carrozzine a San Giovanni in Marignano (RN) presso il parco dei Tigli.



Claudia Protti & Raffaella Bedetti