Questo blog nasce per sensibilizzare tutti sul diritto al gioco dei bambini con disabilità e per far conoscere i "parchi giochi inclusivi". Di cosa si tratta? Di parchi dove tutti i bambini possono giocare insieme. Parchi privi di barriere architettoniche, parchi dove sono installati giochi il più possibile accessibili e fruibili da parte di tutti i bambini. Bambini che possono correre, bambini che usano la carrozzina, bambini ipovedenti, bambini con disabilità motoria lieve e bambini che amano saltare come grilli. In questi parchi ci sono strutture gioco, (castelli, navi, torri...), con rampe al posto delle scale, i pannelli sensoriali sono posizionati ad altezza tale che possano essere utilizzati anche da chi sta seduto così come le sabbiere o le piste per biglie e/o automobiline. Parchi con tunnel giganti il cui accesso è possibile anche alle carrozzine, giostre girevoli che possono essere utilizzate da tutti. Questi sono i giochi che piacciono a noi. Per quanto riguarda l'altalena per carrozzine abbiamo scritto alcune riflessioni, (potete leggerle: qui e qui). Non siamo contrarie all'installazione di questo gioco nei parchi, (nei parchi gioco insieme ad altre strutture pensate per tutti i bambini), mentre abbiamo grossi dubbi sulla sua reale utilità quando viene installata in un prato, in un luogo isolato da qualsiasi altro gioco. Questa altalena ultimamente è diventata “simbolo” di una città sensibile ai bisogni dei bambini e ragazzi con disabilità. E le persone con disabilità motoria lieve? E gli ipovedenti o ciechi? Scegliere un gioco che può essere utilizzato solo da alcuni bambini con disabilità, ed escludere tutti gli altri, non è una scelta felice. Ci piacerebbe che i privati, le associazioni e le amministrazioni comunali puntassero più in alto ovvero scegliessero giochi per tutti, giochi che permettono ai bambini di socializzare e giocare insieme. Se volete vedere le immagini dell'area giochi inclusiva di Rimini le trovate qui: Tutti a bordo!

18 dicembre 2015

Area gioco inclusiva Rimini zona Coop Celle

Rimini, 16/12/15. Aperta l'area giochi nella piazzetta della Coop Adriatica in via XXIII Settembre 128. La piazzetta è stata interamente riqualificata; sono stati affissi dei bellissimi pannelli colorati alle colonne e su alcune pareti, è stato creato un piccolo giardino con piante nella zona più vicina alle scale che portano al parcheggio sul lato di via XXXIII Settembre e nella parte retrostante sono stati inseriti alcuni giochi accessibili a tutti i bambini.
Il restyling della piazza ha coinvolto ragazzi con disabilità intellettiva o sindrome di Down e artisti coordinati dal marchio sociale Valemour e dall'artigiano del colore Fulvio Luparia di Torino. La cura della zona verde sarà affidata a ragazzi con disabilità. Un grande grazie a tutti coloro che hanno partecipato a questo bel progetto: Coop, Crescere Insieme, Cooperativa La Formica, Valemour.
Il galeone è accessibile in tutta la parte a livello terreno, (Samuele suggerisce di inserire un timone anche in questa zona visto che non tutti i bambini possono salire al livello superiore). Nella parte a terra c'è un divertente specchio, il gioco tris e si può giocare ai pirati. Dal livello superiore, dove c'è il timone, parte lo scivolo che riporta a terra i piccoli pirati.
Vicino al galeone è presente un pannello con i numeri. Nell'area sono presenti anche due giochi a molla, noi speravamo che uno di essi avesse sia protezioni laterali che schienali ma non è così. Carino il gioco musicale ma ci ha stupito vedere delle macchie sui campanelli visto che è stato installato da pochissimo, sembra ruggine...
La tartaruga è simpatica e pure il pannello che simula un castello. Chissà... magari i pirati in viaggio sul galeone raggiungono terre lontane e dopo aver ormeggiato l'enorme nave vanno a saccheggiare un castello sulla terraferma!
Non potevano mancare le altalene. Avremmo preferito un'altalena classica e una speciale ma quando abbiamo appurato che in quella per bimbi più grandi si potevano sganciare le catenelle per salire abbiamo fatto fare un giro ai nostri bimbi. 
Forse la catena che lega l'altalena alla struttura di sostegno è un pochino lunga perché i nostri bimbi di 8 anni toccavano terra con i piedi e se un bimbo ha difficoltà a tenere sollevate le gambe non riesce ad andare veloce perché ogni volta che i piedi passano vicino a terra strisciano sulla pavimentazione. Forse basterebbe accorciare un pochino la catena, in ogni caso: altalene approvate!
Parco illuminato anche di sera, vele che in estate possono creare un pochino di ombra e una zona in cui sedersi così i genitori possono sorvegliare i bambini. Nelle vicinanze c'è anche un bar e il parcheggio non manca!
L'area gioco ci è piaciuta! Piccola ma davvero molto molto carina! Approvata :-)


Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi con giochi accessibili per tutti i bambini
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato il prima possibile, NO SPAM per favore