Questo blog nasce per sensibilizzare tutti sul diritto al gioco dei bambini con disabilità e per far conoscere i "parchi giochi inclusivi". Di cosa si tratta? Di parchi dove tutti i bambini possono giocare insieme. Parchi privi di barriere architettoniche, parchi dove sono installati giochi il più possibile accessibili e fruibili da parte di tutti i bambini. Bambini che possono correre, bambini che usano la carrozzina, bambini ipovedenti, bambini con disabilità motoria lieve e bambini che amano saltare come grilli. In questi parchi ci sono strutture gioco, (castelli, navi, torri...), con rampe al posto delle scale, i pannelli sensoriali sono posizionati ad altezza tale che possano essere utilizzati anche da chi sta seduto così come le sabbiere o le piste per biglie e/o automobiline. Parchi con tunnel giganti il cui accesso è possibile anche alle carrozzine, giostre girevoli che possono essere utilizzate da tutti. Questi sono i giochi che piacciono a noi. Per quanto riguarda l'altalena per carrozzine abbiamo scritto alcune riflessioni, (potete leggerle: qui e qui). Non siamo contrarie all'installazione di questo gioco nei parchi, (nei parchi gioco insieme ad altre strutture pensate per tutti i bambini), mentre abbiamo grossi dubbi sulla sua reale utilità quando viene installata in un prato, in un luogo isolato da qualsiasi altro gioco. Questa altalena ultimamente è diventata “simbolo” di una città sensibile ai bisogni dei bambini e ragazzi con disabilità. E le persone con disabilità motoria lieve? E gli ipovedenti o ciechi? Scegliere un gioco che può essere utilizzato solo da alcuni bambini con disabilità, ed escludere tutti gli altri, non è una scelta felice. Ci piacerebbe che i privati, le associazioni e le amministrazioni comunali puntassero più in alto ovvero scegliessero giochi per tutti, giochi che permettono ai bambini di socializzare e giocare insieme. Se volete vedere le immagini dell'area giochi inclusiva di Rimini le trovate qui: Tutti a bordo!

domenica 3 aprile 2016

La marionetta del serpente Tuiotù da ritagliare per i bambini

Per tutti i bambini, soprattutto coloro che hanno provato l'emozione di scivolare sul serpente Tuiotù dell'area giochi inclusiva Tutti a bordo! di Rimini... Un bellissimo regalo da parte del papà del serpente, il designer Fabio Casadei*: la marionetta da ritagliare per giocare anche a casa con il serpente magico!


Per scaricare il serpente Tuiotù da ritagliare clicca qui:
https://drive.google.com/file/d/0ByXsozRzE-OkN1dSOU96dElZMVU/view?usp=sharing
Segui le istruzioni, (chiedi aiuto a un genitore se non sei abbastanza grande per usare forbici e colla da solo), e poi divertiti insieme ai tuoi genitori, fratelli, amici...

Se ti fa piacere puoi inviarci le foto del tuo serpente Tuiotù: sia della marionetta che disegni della nuova area giochi.

GRAZIE FABIO!




*Fabio Casadei designer.
Vive e lavora a Misano Adriatico in provincia di Rimini. Si laurea nel 1998 con la tesi : “Il giardino per l'infanzia. Strutturazione ed allestimento alla luce delle ultime consapevolezze”. Nel 2001 riceve la segnalazione “ADI Design Index 2000” per “Puzzle Road”: pista per tricicli in gomma riciclata. Il gioco nell'età infantile è il fulcro della sua ricerca progettuale.


Pagina facebook: https://www.facebook.com/Fabio-Casadei-Designer-1168313853209192/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti

Nessun commento:

Posta un commento

Moderazione attiva, il vostro commento sarà pubblicato il prima possibile, NO SPAM per favore