Questo blog nasce per sensibilizzare tutti sul diritto al gioco dei bambini con disabilità e per far conoscere i "parchi giochi inclusivi". Di cosa si tratta? Di parchi dove tutti i bambini possono giocare insieme. Parchi privi di barriere architettoniche, parchi dove sono installati giochi il più possibile accessibili e fruibili da parte di tutti i bambini. Bambini che possono correre, bambini che usano la carrozzina, bambini ipovedenti, bambini con disabilità motoria lieve e bambini che amano saltare come grilli. In questi parchi ci sono strutture gioco, (castelli, navi, torri...), con rampe al posto delle scale, i pannelli sensoriali sono posizionati ad altezza tale che possano essere utilizzati anche da chi sta seduto così come le sabbiere o le piste per biglie e/o automobiline. Parchi con tunnel giganti il cui accesso è possibile anche alle carrozzine, giostre girevoli che possono essere utilizzate da tutti. Questi sono i giochi che piacciono a noi. Per quanto riguarda l'altalena per carrozzine abbiamo scritto alcune riflessioni, (potete leggerle: qui e qui). Non siamo contrarie all'installazione di questo gioco nei parchi, (nei parchi gioco insieme ad altre strutture pensate per tutti i bambini), mentre abbiamo grossi dubbi sulla sua reale utilità quando viene installata in un prato, in un luogo isolato da qualsiasi altro gioco. Questa altalena ultimamente è diventata “simbolo” di una città sensibile ai bisogni dei bambini e ragazzi con disabilità. E le persone con disabilità motoria lieve? E gli ipovedenti o ciechi? Scegliere un gioco che può essere utilizzato solo da alcuni bambini con disabilità, ed escludere tutti gli altri, non è una scelta felice. Ci piacerebbe che i privati, le associazioni e le amministrazioni comunali puntassero più in alto ovvero scegliessero giochi per tutti, giochi che permettono ai bambini di socializzare e giocare insieme. Se volete vedere le immagini dell'area giochi inclusiva di Rimini le trovate qui: Tutti a bordo!

martedì 31 maggio 2016

Ferrara: approvata mozione parco inclusivo

Ferrara. È stata approvata all’unanimità (25 voti favorevoli) lunedì dal Consiglio comunale di Ferrara la mozione presentata da Leonardo Fiorentini, consigliere comunale indipendente per Sinistra Italiana, per la realizzazione di un Parco Giochi inclusivo nella nostra città.

Il documento, che chiedeva la realizzazione di un parco giochi nel centro monumentale ha avuto parere positivo da parte della Giunta, che si è impegnata a cercare di venire incontro alla richiesta individuando un'area adatta all’interno del centro cittadino.

In chiusura di dibattito Fiorentini ha ringraziato la giunta per la disponibilità, pur sottolineando come “un Parco Giochi inclusivo non lo sia solo perché ci sono dei giochi utilizzabili anche da bambini diversamente abili, ma anche perché tutto il parco è inclusivo e privo di barriere – architettoniche e non – che ne impediscono l’uso a tutti.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.leonardofiorentini.it/consiglio/2016/05/31/parchi-inclusivi-approvata-la-mozione-consiglio-comunale/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Parco inclusivo Malnate, il taglio del nastro

Emanuela Solimeno: "sono la mamma di un bambino con una disabilità motoria e il desiderio più grande di mio figlio, come quello di tutti i bambini, era quello di GIOCARE"
Un parco giochi per tutti. E’ nata a Malnate la prima area bimbi inclusiva della provincia di Varese. Un posto alla portata davvero di tutti, dove la disabilità si annulla e le barriere architettoniche sono solo un brutto ricordo. Tutto questo grazie a una mamma speciale che ha fatto della sua storia un punto di partenza per creare qualcosa di grande.

Per leggere la notizia clicca qui: http://rete55news.com/contenuto/home/in-onda/2016/05/31/parco-inclusivo-il-taglio-del-nastro/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Sassari, inaugurata altalena

Sassari, area verde di via Venezia: grazie a UILDM la città è dotata di un'altalena per carrozzine. Salgono quindi a 168 le altalene di questo tipo in tutta Italia, mentre i parchi inclusivi sono solamente una trentina. Siamo consapevoli che raccogliere fondi per un parco giochi è difficile ma ci sono associazioni che ce l'hanno fatta come i Camminatori Folli, come Guido che ha raccolto fondi in nome di sua figlia Aurora, anche a Malnate è stato inaugurato da poco un parco realizzato grazie ai cittadini. Potremmo proseguire e citare altri esempi: è possibile, si può fare! Magari un parco piccolino, con l'altalena per carrozzine ma anche qualche altro gioco da utilizzare INSIEME. E soprattutto non dimentichiamoci dell'accessibilità, un'altalena per carrozzine deve essere facilmente raggiungibile, il prato non è molto adatto al transito delle carrozzine. Chiediamo tanto, è vero, ma vogliamo il meglio per tutti i bambini :-)

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.sardanews.it/225624-la-grande-generosit%C3%A0-dei-sassaresi-al-parco-arriva-l-altalena-per-bambini-disabili

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

lunedì 30 maggio 2016

Nuova altalena per carrozzine a Pozzuoli

Cronaca Flegrea. Rione Terra News. Pozzuoli, (Napoli). Installata e inaugurata altalena per carrozzine donata dal Rotary Club.
In merito alla dichiarazione del presidente del Rotary Club di Pozzuoli, "proposta di almeno una giostra per i bambini meno fortunati in ogni parco italiano", siamo assolutamente in disaccordo. Noi invece speriamo fortemente che un giorno in Italia venga regolamentata la realizzazione delle aree giochi e che la normativa preveda che i giochi installati in un parco debbano essere fruibili da parte del maggior numero possibile di bambini, con e senza disabilità. Ovvero: se vengono installati 10 giochi, alcuni di essi devono poter essere fruibili anche da bambini con disabilità motoria o sensoriale e il parco intero deve essere privo di barriere. Crediamo che l'inclusività sia importante e la sola altalena per carrozzine non è sufficiente a garantire il diritto al gioco e soprattutto non permette ai bambini di entrare in contatto e giocare insieme.
Per dovere di informazione specifichiamo anche che l'affermazione che "Pozzuoli è una delle prime città del Sud ad avere un gioco simile" non è molto corretta. In Campania le altalene per carrozzine son ben 14, ora 15, In Puglia invece ce ne sono 31.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.cronacaflegrea.it/pozzuoli-ha-la-prima-giostra-per-disabili-le-foto/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Elezioni e giochi per disabili...

In questi giorni, elezioni amministrative alle porte, siamo sommersi di notizie che riguardano la denuncia di assenza e/o la richiesta di "giochi per disabili". Consiglieri, candidati Sindaci, partiti, liste civiche, ... In tutte i programmi elettorali la promessa di giochi per bambini disabili al fine garantire loro pari diritti. Noi siamo abbastanza intristite da tanta "ignoranza" in quanto quasi nessuno ha una conoscenza base riguardo al diritto al gioco e all'inclusività.
Gente che si collega alla rete internet, tramite una breve ricerca arriva sul nostro blog, legge un post e fa copia/incolla di poche frasi pensando di aver capito tutto.
Si continua a scrivere che occorrono "giochi inclusivi per bambini disabili" o "giochi per disabili da inserire nei parchi" mentre i parchi gioco inclusivi non vengono presi in considerazione oppure, se si usa questo termine, non si ha la minima idea di cosa sia un parco inclusivo. Lo ribadiamo, perché vogliamo che il messaggio, piano piano, arrivi a tutti, ma proprio tutti i cittadini, politici, le associazioni, i genitori, ...
Smettete di installare una semplice altalena riservata all'uso di bambini in carrozzina, (e poi ci si indigna del fatto che non possa essere essere utilizzata da bambini che possono camminare ma in ogni caso lasciate che la usino ugualmente con il rischio che si facciamo male o rompano il gioco), e di dichiarare che avete realizzato un parco dove tutti i bambini possono giocare o un parco inclusivo! NON È COSÌ CHE SI CREA INCLUSIONE, UN PARCO CON UN'ALTALENA PER CARROZZINE NON È UN PARCO INCLUSIVO!
Siete liberissimi di installare questo tipo di altalena in un parco ma non chiamatelo parco inclusivo perché non lo è assolutamente.
I giochi: non esistono giochi inclusivi, lo ribadiamo ormai da anni, esistono invece i parchi inclusivi: parchi progettati da persone competenti, che conoscono le problematiche dei bambini con disabilità, (e non solo disabilità motorie gravi che portano un bimbo a utilizzate la carrozzina), e che hanno ben chiaro cosa si intenda per accessibilità.
Non usate le parole senza conoscerne il significato, noi cerchiamo di sensibilizzare e far conoscere una realtà che in Italia è abbastanza nuova, una realtà molto importante, che garantisce a tutti i bambini il diritto al gioco, il diritto a trascorrere qualche ora spensierata al parco insieme ad altri bambini ma ultimamente si realizzano parchi su prato, terra, non si installano rampe accessibili con facilità ma si vuole ugualmente dichiarare il parco inclusivo!
Ottenere un pochino di visibilità e ricevere i complimenti per aver pensato ai bambini con disabilità in maniera non corretta ci fa arrabbiare!
Vi chiediamo, nel rispetto dei bambini, di informarvi in maniera un pochino più approfondita e di essere onesti.
Noi non ci arrendiamo, continueremo a sensibilizzare e a dire la nostra, a spiegare cosa è inclusivo e cosa no, speriamo che il messaggio prima o poi arrivi a tutti!

A proposito dell'altalena per carrozzine: l'uso è riservato alle sole carrozzine. Le regole per l'utilizzo di questo gioco sono sempre affisse accanto allo stesso e vanno rispettate! Insegniamo ai nostri figli che le regole sono importanti, in questo caso tutelano la nostra incolumità.

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Cantù - “Fai goal per la solidarietà”

Cantù. “Fai goal per la solidarietà” è la prima manifestazione per la raccolta di fondi benefico destinato a un progetto “d’eccellenza” e “primario” nel nostro territorio. Il nostro obiettivo è la realizzazione di un parco giochi “inclusivo”; parco giochi dove tutti i bambini possano giocare e divertirsi insieme, parchi dove sono installati giochi il più possibile accessibili e fruibili da parte di tutti i bambini.
Bambini che possono correre, che usano la carrozzina, ipovedenti, con disabilità motoria …. NESSUNO ESCLUSO!Parte del ricavato sarà devoluto ai ragazzi del CDD (Centro Diurno Disabili progetto Giubileo Roma)
Il restante dell’incasso sarà un primo passo per concretizzare il parco inclusivo MAMETE. Certi della Vostra” sensibilità “si ringrazia anticipatamente. IO PENSO INCLUSIVO

Per ulteriori informazioni sull'evento e sul progetto visitate la pagina facebook Mamete Parco Inclusivo : https://www.facebook.com/parcomamete/timeline

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

domenica 29 maggio 2016

Giochi Senza Barriere Roma 2016

9 GIUGNO 2016: I GIOCHI SENZA BARRIERE SBARCANO A ROMA

L’appuntamento in programma allo Stadio dei Marmi è fissato per giovedì 9 giugno 2016 e vedrà in campo 8 squadre provenienti da 8 regioni italiane composte da 20 giocatori suddivisi tra giovani e adulti maschi e femmine. In ogni squadra saranno presenti uno o più atleti disabili, distribuiti equamente.
L’evento vedrà la collaborazione con i due Comitati sportivi italiani, il CIP e il CONI.
L’iniziativa nasce dall’Associazione art4sport Onlus nata dalla storia di Bebe, (Beatrice Vio), una ragazza vitale e con tante passioni tra cui la scherma, che nel 2008 è stata colpita da una grave malattia che le ha causato l’amputazione dei quattro arti.
Il principio sotteso è quello di puntare sulle abilità dei ragazzi piuttosto che concentrarsi sulle disabilità e portarli, insieme alle loro famiglie, a continuare a confrontarsi con il mondo, con l’altro da sé contro il rischio di un processo di introflessione.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.art4sporteventi.org/evento/giochi-senza-barriere-roma-2016/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

sabato 28 maggio 2016

Malnate, taglio del nastro del parco inclusivo

Malnate - Sabato 28 Maggio il taglio del nastro del primo parco inclusivo della provincia: giostre accessibili, addio alle divisioni. Appuntamento alle 15:30 in Piazza delle Tessitrici
Luca è un bambino come tanti, va all’asilo, ha molti amici, ama il calcio, frequenta un corso di nuoto e litiga spesso con suo fratello.
Come ogni bambino il suo primo pensiero è giocare! soprattutto con i suoi amici e un parco è il luogo perfetto dove potersi divertire. Fino a qui niente di nuovo, ma se sei un bambino disabile, nel caso di Luca in carrozzina, e vuoi andare al parco, devi essere pronto a superare non poche difficoltà: zone con accessibilità difficoltosa (prato o ghiaia), giochi tutt’altro che pensati per un bambino con difficoltà motorie, cognitive o sensoriali. Eppure gli altri sembra proprio che si divertano a dondolare sulle altalene, scendere e salire dagli scivoli e arrampicarsi sui giochi.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.laprovinciadivarese.it/stories/LaProvinciAncheNoi/otto-mesi-fatti-di-amicizia-e-ricerca-per-far-giocare-insieme-tutti-i-bambini_1184962_11/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

venerdì 27 maggio 2016

L'accessibilità dei parchi naturali, convegno Cerpa a San Rossore

Pisa - 26.05.2016 - CERPA - L'accessibilità dei parchi naturali, convegno Cerpa a San Rossore 

Il primo, lo scorso ottobre, è stato sui parchi di divertimento, a dicembre è stata la volta dei parchi giochi, ora tocca ai parchi naturali: venerdì 24 giugno al Parco di San Rossore, alle porte di Pisa, si chiude la trilogia di convegni organizzati da Cerpa Italia onlus per approfondire il tema dell’accessibilità dei parchi, luoghi di richiamo per milioni di turisti che dovrebbero essere pienamente fruibili, per ragioni etiche o anche di semplice opportunità economica, pure per le persone con disabilità o con difficoltà temporanee.

“Era da molto tempo che non si ragionava intorno a questo tema e credevamo fosse opportuno fare un aggiornamento – spiega il consigliere Cerpa Leris Fantini –. Abbiamo voluto creare tre momenti diversi perché diverse sono le problematiche dell’accessibilità se si ha a che fare con un parco dei divertimenti, con un parco giochi o con un parco didattico, dal momento che diversa l’attenzione che si deve dare verso la sicurezza, l’esigenze dei bambini oppure il rispetto della natura”.

L’appuntamento a San Rossore, dal titolo “Parchi naturali e didattici: una bella storia da comunicare” e organizzato in collaborazione con il Crid e la Regione Toscana, farà luce anche sulla fruibilità delle strutture e dei servizi ricettivi all’interno di un parco. “L’accessibilità dei centri visite, dei negozi, dei ristoranti è fondamentale per garantire una piena esperienza – continua Fantini –. Allo stesso tempo va curata la mobilità sia verso i parchi che al loro interno e quest’ultimo aspetto chiama in causa la manutenzione dei sentieri”.

Il convegno, che sarà moderato dal giornalista del Corriere della sera Simone Fanti, sarà aperto dai saluti di Andrea Valdrè della Regione Toscana, di Giovanni Maffei Cardellini e Andrea Gennai, rispettivamente presidente e direttore del Parco di San Rossore, e del presidente di Cerpa Italia Gaetano Venturelli. La mattinata seguirà con le relazioni dell’agronoma Beatrice Marucci, di Leris Fantini, degli architetti Anna Rotellini e Luca Marzi e di Gabriele Favagrossa, referente di Ledha (Lega per i diritti delle persone con disabilità) per i trasporti e la mobilità.

Nel pomeriggio, invece, sono previsti gli interventi della presidente del Parco della Maremma e coordinatrice regionale di Federparchi Lucia Venturi su alcune esperienze di accessibilità nelle aree naturali protette, degli architetti Andrea Cavani e Giancarlo Martinelli sul Parco di Borgo Albergati nel modenese, dell’architetta Maria Pizzamiglio, di Lorenzo Borghi del direttivo della Lipu e della blogger Mary Franzoni sull’importanza della comunicazione.

Il convegno è gratuito ed è incluso il pranzo a buffet per ogni partecipante. L’iscrizione è obbligatoria e può essere fatta esclusivamente online compilando il modulo al seguente link: http://www.cerpa.org/iscrizione_eventi. Le iscrizioni devono pervenire entro e non oltre il 20 giugno alle ore 12. Richiesti crediti formativi per agronomi e architetti.

Fonte della notizia: http://www.cerpa.org/index.html?pg=28&id=605

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Mamme in campo

Castiglione del Lago (Perugia). Raccolta fondi per l'acquisto di giochi utilizzabili da parte di tutti i bambini.


Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

giovedì 26 maggio 2016

Camposampiero parco inclusivo Giochiamo con Sofia

Camposampiero, (Padova). Una città più inclusiva grazie al successo di Aperyshow 2016.
Sono stati consegnati gli assegni e rinnovati i ringraziamenti per l'evento che ha dato a Camposampiero un'enorme risonanza. Tante le persone e le associazioni che ci hanno creduto, fra cui il sindaco, Katia Maccarrone che, fra i numerosissimi riconoscimenti, ha ringraziato in modo particolare l'assessore Carlo Gonzo, che ha dedicato tanto tempo e tante energie per questo evento.
La somma raccolta ha visto il totale di 30.800 euro. 27.020 euro sono stati destinati all'associazione Giochiamo con Sofia per la realizzazione di un parco giochi inclusivo con un'area attrezzata dove anche i bambini con disabilità fisiche, sensoriali, cognitive o con problemi motori possono giocare in completa sicurezza, insieme a tutti gli altri. Il progetto verrà realizzato in via San Francesco e proprio in questi giorni partirà il cantiere.
Questo risultato è stato anche il coronamento di un desiderio di Giuseppe Zella e Silvia Salvalajo, i genitori della piccola Sofia, che lo scorso aprile, a soli tre anni, è volata in cielo a causa di una rara e incurabile malattia neuro degenerativa.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.ilcamposampierese.it/notizia/consegna-assegni-aperyshow-2016

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Torino, il verde di casa nostra

Torino. Nel giardino Buscalioni parte il cantiere per la realizzazione di una nuova area giochi nella zona ombreggiata da due filari di querce. Si apre infatti il primo dei sei cantieri individuati dai residenti della Circoscrizione 7 attraverso la procedura del Bilancio deliberativo
L’Amministrazione comunale ha previsto una spesa complessiva di 500mila euro.
I sei interventi previsti dal progetto “Il verde di casa nostra” coinvolgeranno:
Piazza Alimonda
...
Giardino Buscalioni
Realizzazione di un’area gioco per ragazzini dai 6 ai 12 anni con accessibilità facilitata.
Fontana via Catania/via Reggio
...
Corso Farini
...
Via Modena
...
Giardini ex fabbrica Schiapparelli – via Oropa
L’area giochi del giardino Buscalioni sarà recintata e dotata di giochi inclusivi, ovvero adatti anche a persone disabili. Le altalene saranno del tipo a cesto, che permettono di far giocare insieme più bambini.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.torinoclick.it/?p=53395

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Gallarate, riqualificazione piazza Risorgimento

Gallarate, (Varese). I lavori per rendere più frequentata e meglio controllabile la zona verde di piazza Risorgimento stanno per partire. Il cantiere dovrebbe durare poco più di un mese e mezzo, un intervento con lo scopo di aumentare decoro e sicurezza. Nelle scorse settimane è stata posizionata una nuova videocamera di sorveglianza. Il progetto prevede anche l’allestimento di una zona recintata con giochi sia tradizionali che inclusivi, dunque utilizzabili anche da bambini con disabilità: un paio di altalene con seggiolini chiusi, una cupola “arrampicabile”, una molla, un “cycler” accessibile, una giostra rotante.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.settenews.net/gallarate-proseguono-i-lavori-di-riqualificazione-di-piazza-risorgimento/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

martedì 24 maggio 2016

Bolzano - Inclusive Park Petrarca

Il campo giochi a parco Petrarca, (vicino al bar "Orso Pippo"), verrà sistemato ed ampliato per creare un'area giochi inclusiva. La pavimentazione dell'area sarà tutta in colato di gomma di diversi colori per poter accedere facilmente anche con carrozzine e sedie a rotelle. Tutte le attrezzature presenti saranno adatte anche a bambini con varie disabilità.
Verrà realizzato un percorso di riabilitazione motoria con corrimano in acciaio delle altezze e dimensioni adatte ai bambini, il tutto concordato con esperti del centro di riabilitazione che potranno utilizzare la struttura per fare esercizi con i bambini all'aperto invece di restare chiusi in una struttura.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.comune.bolzano.it/ambiente_context02.jsp?ID_LINK=4658&area=69&page=2

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

San Lazzaro di Savena - Happy Hand

San Lazzaro di Savena. La sesta edizione dei "Giochi senza barriere" arriva al Parco della Resistenza il 4 e 5 giugno. Abili e disabili, alti e bassi, giovani e "giovani dentro" insieme con ironia nella festa delle persone, delle idee, della solidarietà. Happy Hand è l’iniziativa di punta del programma regionale dello sport Paralimpico.
La festa dello sport e dell’inclusione sociale, incentrata su abilità e disabilità, con gli sport olimpici proposti insieme a quelli paralimpici: tutti potranno cimentarsi e mettersi alla prova! Due giorni all’insegna dello sport, delle arti figurative, della musica e dello spettacolo!
La partecipazione è gratuita e rivolta a tutti!
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.comune.sanlazzaro.bo.it/
Scarica il programma dettagliato: http://www.comune.sanlazzaro.bo.it/documenti/locandine
oppure visita il sito di Happy Hand e la pagina facebook https://www.facebook.com/happyhand2

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

lunedì 23 maggio 2016

Reggio Calabria consegna giostra disabili

Reggio Calabria, martedì 24 maggio ore 9:00 consegna giostra per bambini disabili e completamente area verde. https://www.facebook.com/groups/149657915106296/


Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Jesi: seconda altalena disabili in città

Domenica 22 maggio è stata gran festa ai giardini pubblici ed ai giardini dell'antistadio Cerotti, (viale Cavallotti). Si è infatti svolta l'inaugurazione della nuova area giochi senza barriere grazie all'iniziativa del Dream Day, con l'altalena per disabili, la seconda in città dopo quella al parco del Vallato. Ma anche un canestro per il basking, una tabella magica. Si tratta di un nuovo parco che va ad aggiungersi ai giochi per bambini normodotati già presente ai giardini. D'ora in poi potranno giocare e divertirsi assieme ai bambini disabili.
Presenti al taglio del nastro accanto a colei che ha ideato l'iniziativa coinvolgendo tantissime persone, artisti, sportivi, imprenditori, Selena Abatelli, il sindaco di Jesi Massimo Bacci e il vice Butini.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.viverejesi.it/2016/05/23/dream-day-inaugurato-il-nuovo-parco-ai-giardini/590436/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

domenica 22 maggio 2016

Altalena e giostrina a Favara

Maggio 2016. Favara ha scritto una pagina importante nel campo dell’abbattimento delle barriere architettoniche che molto spesso sono anche invalicabili barriere culturali. Finalmente, e questa è la prima volta in assoluto, anche i bambini con difficoltà motorie hanno il loro piccolo ma grande parco giochi. Un’altalena e una giostra girevole accessibili ai diversamente abili, fruibili contemporaneamente con i loro compagni normodotati sono state inaugurate in piazza Cavour a Favara.  Promotori della lodevole iniziativa, Giuseppe “Cioppino” Crapanzano e Domenico Presti che hanno deciso di donare al Comune di Favara gli attrezzi da gioco.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.siciliaonpress.com/inaugurata-laltalena-e-la-giostra-senza-barriere/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

“Le Idi” festival a favore di un parco inclusivo

La cooperativa sociale “Questa Città”, con il patrocinio del Comune di Andria e della ASL BAT, è lieta di presentare la seconda edizione de “Le Idi” festival delle arti espressive e delle diverse abilità.
Il festival “Le Idi” rappresenta sostanzialmente un luogo di incontro tra persone attraverso il mezzo artistico. Quattro giornate durante le quali sarà possibile assistere a spettacoli di vario genere e visionare prodotti ed elaborati artistici realizzati da persone con disabilità.
Quest’anno l’Organizzazione del festival “Le Idi” intende sostenere attraverso la manifestazione, una raccolta di fondi utile a finanziare progetti di natura sociale a vantaggio di tutta la comunità. L’idea è quella di donare alla città di Andria giostrine speciali per la realizzazione di un “Parco giochi inclusivo”, cioè accessibile a tutti, che consentano il gioco ai bambini con disabilità e non, senza alcuna distinzione.
Vi aspettiamo numerosi al Festival “Le Idi” che si terrà ad Andria dal 09 al 12 giugno 2016 presso l’auditorium “Baglioni” dell’oratorio S.M. Annibale di Francia in via Montebianco n. 20.

Per leggere la notizia completa clicca qui: http://www.questacitta.it/festival-le-idi-un-palcoscenico-per-i-diversamente-abili/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nichelino - “UN PARCO GIOCHI PER TUTTI”

Giardini di via Galimberti, Nichelino (TO) Si terrà il 28 maggio, alle ore 17.00, nei giardini di via Galimberti, l'inaugurazione de “Un parco giochi per tutti”, un progetto realizzato dall'Associazione AltroDomani Onlus, in collaborazione con la Città di Nichelino e il sostegno del Gruppo Unicredit. Si tratta di un percorso iniziato nel 2013 con lo scopo di creare un'area giochi accessibile a tutti i bambini, anche quelli affetti da difficoltà motorie "Successivamente, con il nostro sogno – spiega il presidente di AltroDomani, Francesco Ieva – abbiamo partecipato a un bando organizzato dal Gruppo Unicredit, ottenendo un contributo di 7.000 euro e raccogliendo, attraverso diverse iniziative, altri 3.000 euro in donazioni". In questo modo, l'Associazione è stata in grado di stanziare la prima tranche per l'acquisto dei giochi. "Una spesa finale - aggiunge Ieva - che ammonta a circa 20.000 euro ma che, alla fine, siamo riusciti a raggiungere grazie all'impegno e alla solidarietà di tanti nichelinesi, enti e singoli cittadini”. Nel frattempo, la Città di Nichelino, che ha patrocinato e appoggiato il progetto, si è impegnata a sostenere i costi e le operazioni di pavimentazione dell'area, della posa dei giochi e della relativa messa in sicurezza, per una spesa complessiva di circa 10.000 euro. "Si tratta - spiega il Commissario Straordinario della Città di Nichelino, Enrico Ricci - di un'iniziativa di alto valore sociale e inclusivo. Un progetto che favorisce l'interazione tra bambini e che porterà sicuramente tanti sorrisi in più e momenti di svago anche ai ragazzi con difficoltà”. Nel dettaglio sono stati installati un'altalena con poltrona e relativo sistema di sicurezza, una bicicletta accessibile e un pannello a onde sensoriali. Inoltre, l'area formerà - insieme alle altre strutture ludiche presenti - un grande e unico “parco giochi per tutti”. L'associazione AltroDomani – nata a Nichelino ma ormai presente su buona parte del territorio nazionale – in questi quattro anni ha raccolto e stanziato circa 60.000 euro per numerosi progetti e ha in cantiere altre azioni di sensibilizzazione e di raccolta fondi per appoggiare la ricerca scientifica, il sostegno e l'integrazione a favore di ragazzi affetti da diverse patologie. Conclude Ieva: “Per noi è una grande soddisfazione essere stati promotori di questo progetto sociale. Scopo del parco è favorire l’integrazione tra i bambini e valorizzare le diversità come condizione naturale di vita. Il progetto è teso anche a sensibilizzare le amministrazioni a porre maggiore attenzione sia nella tematica sia nell’acquisto di giochi che siano maggiormente accessibili. Auspichiamo anche che si giunga a definire una quota minima di giochi accessibili in caso di ristrutturazioni e nuove realizzazioni”.
Per maggiori informazioni su AltroDomani e sul progetto “UN PARCO GIOCHI PER TUTTI” consultare il sito www.altrodomani.it.

AltroDomani Onlus è un'Associazione nata da genitori di ragazzi affetti da Malattie NeuroMuscolari (MNM).
In collaborazione con le associazioni e le strutture locali si impegna riguardo agli aspetti dell’assistenza, del sostegno alla ricerca e della piena integrazione delle persone con disabilità. Grazie alla generosità di tutti i suoi associati e dei sostenitori, l’Associazione ha avuto molteplici occasioni per contribuire concretamente a migliorare le condizioni delle persone colpite da queste patologie e delle loro famiglie.
Le malattie neuromuscolari (MNM), o altrimenti definite miopatie, sono quelle patologie che colpiscono l’unità motoria, la quale è il sistema che parte dal midollo spinale e arriva fino alle fibre muscolari, portando le informazioni che permettono il movimento. Queste patologie riguardano molte malattie genetiche rare e degenerative, ossia in continuo peggioramento, la maggior parte delle quali gravemente invalidanti fin dalla tenera età: alcuni esempi sono distrofie muscolari, atrofie muscolari spinali (Sma), malattie metaboliche e miopatie varie.

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

sabato 21 maggio 2016

Gressan – Nuovi Giochi per Bimbi Disabili all’Area di Les Iles

Gressan, (Aosta)  – Nuovi Giochi per Bimbi Disabili all’Area di Les Iles
Martedì 17 maggio la Giunta comunale guidata da Michel Martinet ha inaugurato all'area sportiva Les Iles i giochi che l'associazione "Tutti uniti per Ylenia" ha donato all'Amministrazione.
Con una apposita raccolta fondi ottenuta in una cena di beneficenza, siamo riusciti a racimolare il denaro sufficiente per acquistare un'altalena ed una casetta gioco per bimbi diversamente abili.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.valledaostaglocal.it/2016/05/20/leggi-notizia/argomenti/solidarieta-1/articolo/gressan-inaugurata-area-giochi-per-bimbi-disabili.html

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Cremona, parco giochi Porta Mosa

Cremona, Porta Mosa.
Domenica 22 maggio, alle ore 11.45 inaugurazione del primo lotto del Parco giochi di Porta Mosa, realizzato grazie al service “Un’altalena per tutti” del Kiwanis Cremona Monteverdi Onlus, attraverso un percorso di co-progettazione che ha coinvolti vari Settori e Servizi del Comune. Si tratta di un’area giochi inclusiva che potrà essere utilizzata anche dai bambini con disabilità motorie.
Per leggere la notizia clicca qui http://www.cremonaoggi.it/2016/05/20/domenica-22-maggio-inaugura-parco-giochi-porta-mosa/

La proposta si caratterizza in particolare per l’installazione di giochi predisposti anche per l’utilizzo da parte di bambini con disabilità. Il “giocare insieme” vuole essere anche uno stimolo per i genitori a confrontarsi tra loro e trarre beneficio dallo scambio delle esperienze personali, culturali e sociali.
«Il progetto – precisano dal Comune –  si inserisce nell’obiettivo concreto dell’Amministrazione di creare una città “per tutti”.
Per leggere la notizia clicca qui: http://artventuno.it/2015/11/unaltalena-per-tutti-a-porta-mosa-un-parco-giochi-accessibile/


Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

venerdì 20 maggio 2016

Nuovo parco a Villanova del Ghebbo

Villanova del Ghebbo (Ro) - Sarà il secondo parco giochi inclusivo che sorgerà in Polesine, dopo San Bellino, quello nel comune di Villanova del Ghebbo.
L’amministrazione infatti, grazie al co-finanznaimento della Fondazione Cariparo del 25% di 24mila euro totali del progetto, realizzerà nella zona verde adiacente a via dei Donatori di Sangue e alla palestra un parco giochi inclusivo per bambini diversamente abili.  

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.rovigooggi.it/articolo/2016-05-19/il-secondo-parco-per-tutti-del-polesine

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Sori: il parco giochi cambia veste

Sori, (Genova).  L’Amministrazione fa partire i lavori di riqualificazione delle aree pedonali di Sori e completa sostituzione delle attrezzature gioco e della pavimentazione anti trauma del parco, ormai datate.
“Dopo quasi venti anni vogliamo soddisfare le esigenze di gioco, divertimento e sviluppo psico-motorio dei nostri bambini. I giochi sono stati scelti in collaborazione con il Consiglio de Ragazzi e delle Ragazzi di Sori, coniugando l’aspetto ludico-didattico con quello della sicurezza e durabilità”, spiega l’assessore Benvenuto.
Qui troveranno posto una struttura combinata costituita da un castello a tre torri con scivoli, tunnel con tubo curvo, un ponte a corde ed un pannello attività, un interfono attraverso il quale i bambini potranno comunicare da una parte all’altra dell’area, giochi a molla, un piccole tunnel posato a terra ed una giostrina. L’altalena - (doppia) - avrà un seggiolino che potranno usare anche i bambini disabili.

Per leggere la notizia completa clicca qui: http://www.comune.sori.ge.it/po/mostra_news.php?id=186&area=H

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Giochi pubblici proprio per tutti a Varese

Giochi pubblici proprio per tutti a Varese: stanziati 400 mila euro
Strutture gioco adatte anche ai disabili, risistemazione dei campetti, adeguamento di 46 aree, anche nelle scuole
Una manutenzione che guarda sopratutto alla disabilità e alle difficoltà motorie con giochi inclusivi – come la nuova giostrina adatta anche ai bambini disabili che a Villa Mylius è stata posizionata nei mesi scorsi – ma che pensa anche ai ragazzi con il riadeguamento di tre parchetti ormai un po’ obsoleti:  in via Duse, in via Sette Termini e a Villa Augusta.

Saranno sistemate altre 13 aree, oltre appunto a Villa Mylius e al Parco della Guaralda, in via Fusinato, via Osoppo, via brunico Ex Molina, via Pista Vecchia, via Appiani/via Cimabue, Parco Mantegazza, Villa Toeplitz, via Duse, via del Gaggio Scuola Baracca, Parco Zanzi, Parco Perelli, Giardini Estensi.
Un progetto che coinvolge come si vede soprattutto le zone rionali, e pensa anche ai parchetti.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.varesenews.it/2016/05/giochi-proprio-per-tutti-a-varese-stanziati-400-mila-euro/519484/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

giovedì 19 maggio 2016

Cervia, progetti riqualificazione aree verdi delle scuole

Cervia, la Giunta ha approvato i progetti definitivi per effettuare una serie d’interventi che miglioreranno le aree verdi della Scuola elementare Pascoli e della Scuola materna Alessandrini, oltre ad integrare la dotazione di attrezzature ludiche presso la Scuola materna zona Amati.

Il Sindaco Luca Coffari, l’Assessore Natalino Giambi ed il delegato in materia di verde Riccardo Todoli hanno dichiarato: <<Stiamo rispettando l’impegno preso per stanziare ogni anno risorse importanti per riqualificare i parchi e giardini sia delle scuole che urbani, nella costa e nel forese. Abbiamo approvato progetti per altri 100.000 euro per completare nel 2016 i lavori alla materna Alessandrini, migliorare l’area verde all’elementare Pascoli e acquistare giochi alla materna di Via XXII ottobre.

Siamo particolarmente soddisfatti di questi progetti perché all’elementare Pascoli e alla Materna zona Amati non solo saranno riqualificate le aree verdi, ma daremo anche una risposta ai bambini portatori di gravi handicap motori. Sarà predisposta un'altalena con una seggiola adatta a disabili motori e realizzata un'area in gomma morbida  con alcuni giochi fruibili da parte di bambini con  disabilità motoria e psichica.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.comunecervia.it/citta/notizie/notizia/la-giunta-approva-i-progetti-per-la-riqualificazione-delle-aree-verdi-scolastiche-anno-2016-per-un-importo-di-100000-euro.html

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Festa della mamma al parco inclusivo di Rimini

È stata una festa della mamma davvero speciale, ma potremmo anche dire ‘diversamente coinvolgente’, quella che si è svolta sabato mattina 7 maggio nel nuovo parco giochi inclusivo della piazzetta adiacente alla Coop Celle di Rimini. L’occasione giusta per inaugurare i nuovi spazi del parco che comprende il giardino botanico e i giochi privi di barriere architettoniche, accessibili e fruibili da parte di tutti i bambini.
Il parco giochi con giardino botanico è stato co-progettato insieme all’associazione Crescere Insieme e alla Fondazione Più di un sogno di Verona.
Un’iniziativa che esprime un valore che va ben oltre le apparenze – sottolinea Sabrina Marchetti – non si tratta infatti solo di un parco giochi per bambini con disabilità ma di un parco giochi per tutti . Il gioco ha una funzione privilegiata nei processi educativi. L’integrazione, il saper stare insieme, ognuno con la propria individualità, con la propria diversità è una virtù che si acquisisce più facilmente durante l’infanzia quando i bambini cominciamo a conoscersi tra di loro giocando ed è un esempio straordinario, anche per i grandi.”.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.newsrimini.it/2016/05/la-coop-si-mette-in-gioco-col-nuovo-parco-inclusivo/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Bolzano - Un'area giochi inclusiva a parco Petrarca

Considerata l'importanza dell'integrazione delle strutture per disabili nei campi gioco esistenti, è in fase di realizzazione, a cura della Giardineria Comunale,  un "parco inclusivo" a parco Petrarca. Il progetto prevede oltre alla posa di giochi (altalena, tavolo sabbia, giochi a molla, non perdere il filo ecc...) e ad una pavimentazione in gomma colata, anche un percorso con tubi in acciaio di diverse altezze per bambini ipovedenti e per esercizi di riabilitazione motoria. Il tutto in stretta collaborazione con il centro di riabilitazione di via Fago che intende eseguire la riabilitazione dei bambini all'aperto in un'area inclusiva. I lavori inizieranno lunedì 23 maggio e termineranno, condizioni meteo permettendo, il 25 giugno.

Per leggere la notizia completa clicca qui:
http://www.comune.bolzano.it/stampa_context.jsp?ID_LINK=426&area=295&id_context=29015&COL0008=35&COL0008=39&COL0008=96

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Lodi: raccolta fondi per parco

Per far giocare i bambini, tutti i bambini. Anche chi ha abilità diverse ed esigenze speciali. Perché possano condividere uno spazio bello e sicuro - attrezzato con giochi alla portata di tutti, recintato e videosorvegliato - e sognare insieme. Insomma «un parco felice».
Attiva la raccolta fondi,  per ogni informazione sulle donazioni ci si può rivolgere all’associazione Lodi Vecchio solidale, al civico 7 di via IV Novembre oppure facendo riferimento ai numeri di telefono 339 2288016 e 347 0796455.

Per leggere la notizia clicca qui:
http://www.ilcittadino.it/p/notizie/cronaca_centro_lodigiano/2016/05/16/ABtiyQbJ-progetto_raccolta_felice_parco.html

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

mercoledì 18 maggio 2016

Parco giochi a Stroncone

TERNI – Il parco di Stron­cone avrà dei gio­chi inclu­sivi che per­met­te­ranno a tutti i bimbi, anche a quelli diver­sa­mente abili, di tra­scor­rere ore di svago e spen­sie­ra­tezza in com­pa­gnia.
Li ha donati al Comune di Stron­cone l’associazione «I pagliacci» e saranno inau­gu­rati dome­nica pros­sima 22 mag­gio, alle 15, nell’ambito della quarta edi­zione di “Arram­pi­cando sulle ali di un angelo”. Sono stati acqui­stati: un’altalena con il cesto grande, una lava­gna e un tubo­fono.

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.lanotiziaquotidiana.it/2016/05/17/stroncone-il-piccolo-filippo-fa-giocare-tanti-bambini-senza-barriere/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Vandalismi all'altalena per disabili al Parterre

Livorno, danneggiato e rotto uno dei giochi all'interno del parco inclusivo inaugurato dai Camminatori Folli. Ci salgono in quattro, a volte anche in cinque o sei. E così facendo hanno danneggiato l'altalena per disabili all’interno del parco giochi “inclusivo” del Parterre, inaugurato a fine maggio del 2015.

Per leggere la notizia clicca qui: http://iltirreno.gelocal.it/livorno/cronaca/2016/05/18/news/ancora-vandalismi-all-l-altalena-per-disabili-al-parterre-1.13495772

Da alcuni giorni non è più funzionante l’altalena per bambini disabili del Parco Pertini.
I manutentori della ditta che importa e fornisce questo tipo di altalene, la Tecnolandia, hanno già svolto un sopralluogo e hanno riscontrato la rottura del pistone che consente alla pedana di ritornare in alto.
"Il pistone rotto – dichiara l’assessore Alessandro Aurigi – è già stato ordinato e, non appena disponibile, Tecnolandia ne curerà l’installazione, affinché l’altalena possa tornare a funzionare."

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.livorno24.com/altalena-per-bambini-disabili-piu-controlli-dei-genitori/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nuovo parco a Giubiano

Giubiano, (Varese). Stanno per iniziare i lavori per la realizzazione di un nuovo parco a Giubiano, il Parco agricolo della Guaralda: nei 30mila metri quadrati di campi tra la stessa via della Guaraldae le vie Wagner e Rodari.
«Sarà sistemato lo spazio verde con la posa di altri alberi e di giochi per i bambini – spiega ancora l’assessore – E sarà allestito, nel chilometro di percorso che verrà creato, anche un percorso vita con esercizi validi anbche per anziani e disabili. Cinque giochi in legno di quercia e frassino, compresa un’altalena inclusiva adatta anche per bimbi disabili, saranno posizionati nell’area per i più piccoli».

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.varesenews.it/2016/05/la-guaralda-in-arrivo-30mila-metri-di-parco-a-giubiano/518613/

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Inaugurazione parco per tutti a Nichelino

Nichelino, (Torino). Sarà inaugurato il 28 maggio il parco giochi per tutti! Attrezzature donate da AltroDomani Onlus e installate da Città di Nichelino.
Trenino, walking band, merenda offerta dal Presidio Soci NovaCOOP di Nichelino e tante sorprese.

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

martedì 17 maggio 2016

Ravenna: due conferenze sul gioco e sull'inclusione sociale nei bambini

Mercoledì 18 maggio 2016 dalle ore 17,00 alle 19,00 "GIOCARE ALL’APERTO E INCLUSIONE SOCIALE", con la presenza di Andrea Canevaro docente di Pedagogia Speciale UNIBO ed Enzo Lazzaro (autore del libro “Le Lune nel pozzo”);

Giovedì 19 maggio "INCLUSIONE, DIRITTI DEI BAMBINI/E E PARTECIPAZIONE" il tavolo dei referenti delle associazioni locali (Dalla parte dei minori, La Ruota Magica, Zebra Gialla, Lucertola Ludens, Coop. La Pieve, Consorzio Selenia e Marinando) racconta ciò che si sta facendo nel territorio per promuovere diritti, inclusione, gioco e partecipazione.

“Parchi per tutti” è un valido slogan che è diventato realtà solo in pochi Comuni d'Italia che hanno rigenerato i loro parchi adattandoli al gioco accessibile di chi è in carrozzina, senza ideare giochi specifici per loro ma solo giochi per tutti. È con questo orizzonte di senso che le associazioni Lucertola Ludens, Ruota Magica, Dalla parte dei minori, Arci, Zebra Gialla, Villaggio Globale, Orsa Maggiore, nonché Consorzio Selenia e Coop La Pieve, appoggiate dall'Assessorato alla Cultura/istruzione, si sono costituti come Tavolo inter-associativo e si sono impegnate alla progettazione della Festa del Diritto al gioco del 22 maggio 2016, presso il parco Manifiorite di Ravenna."
Per leggere la notizia clicca qui: http://m.ravennanotizie.it/articoli/2016/05/17/da-domani-due-conferenze-sul-gioco-e-sullinclusione-sociale-nei-bambini-tanti-gli-ospiti.html

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Nuova altalena per carrozzine in Lombardia

Grande festa a Ciserano per l’inaugurazione di un ‘Dog park’ e un’altalena per disabili all’interno del parco “Foppa Gera”.
Il Comitato Le Radici di Ciserano e il Comune hanno invitato tutti, grandi e piccini, domenica 15 maggio al Parco Fopa Gera per passare una giornata all’insegna del divertimento.
Per leggere la notizia clicca qui: http://www.bergamonews.it/2016/05/16/grande-festa-al-parco-di-ciserano-inaugurate-larea-cani-e-laltalena-per-disabili/223847/

Inaugurata un'altra altalena per carrozzine, questa volta in Lombardia, a Ciserano, (Bergamo). Salgono a 162 le altalena di questo tipo presenti in giardini, parchi e ville comunali in Italia. I parchi inclusivi, purtroppo, sono solamente una trentina... In altri 60/70 siti è presente un solo gioco che può essere adatto a bambini con disabilità, uno solo, o al massimo due. Può essere un'altalena a cestone o un'altalena con seggiolino contenitivo oppure qualche pannello ludico installato su terreno accessibile. C'è ancora tanto da lavorare, rimbocchiamoci le maniche :-)

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Livorno e l'altalena per carrozzine

Livorno. Padre e figlio sull’altalena dedicata ai disabili...
Per leggere la notizia clicca qui: https://www.quilivorno.it/la-posta-dei-lettori/vergogna-padre-figlio-sullaltalena-dedicata-ai-disabili/

L'altalena non si rompe per il semplice fatto che vi sale sopra un adulto che può pesare anche 100 kg insieme a un bambino, però è una questione di rispetto. Insegniamo ai nostri figli a rispettare le persone, (prima di tutto!), ma anche gli oggetti, le regole, i cartelli stradali e di altro tipo, ... Avremo sicuramente investito nel futuro, in una società migliore :-)

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

sabato 14 maggio 2016

Jesi: nuova altalena disabili

Domenica 15 maggio inaugurerà a Jesi il secondo parco per disabili della città, si tratta di una seconda altalena per disabili, (la prima installata al parco del Vallato), di un canestro magico per giocare a basking, e altre sorprese che potranno essere scoperte durante la festa del Dream Day prevista per domenica.
Sarà Selena Abatelli a tagliare il nastro del nuovo parco, assieme al comune di Jesi e a tutti i protagonisti che hanno reso possibile la realizzazione di questo "sogno".

Per leggere la notizia clicca qui: http://www.viverejesi.it/2016/05/14/un-nuovo-parco-grazie-al-dream-day-normodotati-e-disabili-giocheranno-insieme-e-domenica-bicinitta-ed-ecomaggio/589116

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

giovedì 12 maggio 2016

Nuovo comitato per progetto parco inclusivo

Borgo San Lorenzo (Firenze) - Nasce un Comitato e un progetto per un parco: "Oasi del Sorriso" uno spazio gioco all'interno del Parco della Misericordia. Riferimento: OASIINCLUSIVA.
Blog: https://oasinclusiva.wordpress.com/
Pagina facebook: https://www.facebook.com/Oasi-del-Sorriso-Parco-giochi-inclusivo-1700479443538598/
Ulteriori informazioni sul progetto del parco qui: http://www.ilfilo.net/oasi-del-sorriso-un-progetto-di-divertimento-e-benessere/
Per leggere la notizia clicca qui: http://met.cittametropolitana.fi.it/news.aspx?n=219749

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.

Dolianova (Cagliari) 5x1000 per il parco

Dolianova, (Cagliari). L'amministrazione ha un progetto ambizioso: la realizzazione di un parco giochi inclusivo adatto ai bambini normodotati e con disabilità. Per realizzarlo abbiamo bisogno del tuo sostegno. Dona il 5x1000 al Comune di Dolianova. Investi sul tuo territorio, un domani sarà il futuro di tutti
Modalità:
può destinare il 5 per mille ai servizi sociali del Comune di residenza chiunque abbia un reddito, sia che presenti il 730 o il modello UNICO, sia che si trovi in possesso del solo CUD. In fase di compilazione, dovrà semplicemente firmare nell’apposito riquadro corrispondente a "Attività sociali svolte dal Comune di residenza" indicando il CODICE FISCALE DEL COMUNE DI DOLIANOVA 80004050920
In assenza di dichiarazione si può presentare l’apposita scheda allegata al CUD, in busta chiusa recante la scritta "Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef", con le seguenti modalità: ad uno sportello bancario o postale, ad un intermediario abilitato quale un professionista, o un CAAF che provvederanno a inoltrarlo all'amministrazione finanziaria.
Grazie della partecipazione!!

IL SINDACO
Ivan PIRAS

Fonte della notizia: http://www.comune.dolianova.ca.it/articoli-dettaglio.asp?ID=8352

Claudia Protti & Raffaella Bedetti
Parchi per tutti
N.B: Tutto il materiale presente in questo blog è a vostra disposizione perché crediamo fermamente nel diritto al gioco di tutti i bambini e ogni giorno dedichiamo parecchio tempo a cercare notizie sui parchi inclusivi, scrivere articoli per siti e quotidiani, rispondere a interviste... Abbiate però la correttezza di non usare la funzione copia/incolla ma di rielaborare i testi e nel caso di parti di nostre interviste, (molte sono state pubblicate su siti e blog a cui abbiamo ceduto i diritti), di citare la fonte inserendo un link al post originale. Anche le immagini scattate da noi sono di nostra proprietà, vi chiediamo di fare richiesta prima di utilizzarle per articoli o post e in ogni caso abbiate l'accortezza di non eliminare i watermark che abbiamo applicato.